La produzione di olio di oliva in Italia

L’olio d’oliva in Italia è un prodotto di grande valore, con una produzione annuale media di circa 450-500 mila tonnellate, per un valore di circa 3,5 miliardi di euro. Nonostante ciò, la produzione italiana è inferiore a quella della Spagna, che supera il milione di tonnellate ed è in costante crescita. Tuttavia, l’olio d’oliva è conosciuto per le sue virtù salutistiche, ampiamente dimostrate da diverse ricerche scientifiche.

La produzione di olio d’oliva in Italia è concentrata principalmente nelle regioni del sud, come Puglia, Calabria e Sicilia, che rappresentano circa l’80% della produzione nazionale. Altre regioni con una produzione significativa sono Liguria, Umbria, Toscana e Abruzzo.

L’Italia è il secondo produttore europeo di olio d’oliva, con una produzione nazionale media di oltre 6 milioni di quintali, di cui due terzi sono extravergine. Inoltre, l’Unione Europea ha riconosciuto oltre 50 denominazioni di origine protetta (DOP) per l’olio d’oliva italiano

 

Gli olii extravergine di oliva Italiani non sono tutti uguali

 

Come riconoscere un olio buono